Recensione Articoli

Il potere della visualizzazione

pubblicato il 31/08/16


Aruna Ladva

Una delle tecniche più potenti che possiamo usare nella meditazione è la visualizzazione. Quando visualizziamo immagini e scene, queste vengono impresse nella traccia della nostra memoria come se fossero eventi della vita reale, e diventano parte della nostra mente conscia e subconscia.

Visualizzazione significa ‘visione interiore’. Quando creo una visione nella mia mente, la rendo vitale.
Visualizzare è più che immaginare. Se vi dicessi di immaginare una porta, probabilmente ne avreste una vaga immagine nella mente. Se vi dicessi di visualizzarvi nell’atto di arrivare davanti alla porta della vostra casa, con ogni probabilità sareste in grado di ricostruire mentalmente e nei minimi dettagli la dimensione, la forma e il colore della porta, dipinta o lasciata a legno; la grandezza e la lucentezza della serratura, del pomello ecc. potreste persino essere in grado di udire il suono della chiave inserita nella serratura e lo scricchiolio mentre si apre.

Il punto della visualizzazione è che essa crea qualcosa che sembra veramente reale nella nostra mente. Il nostro subconscio non distingue la differenza tra qualcosa che è stata visualizzata a colori vivaci da qualcosa che è ‘reale’. Pertanto essa accetta senza giudicare una esperienza visualizzata profondamente come qualcosa di veramente accaduta.

Alcune persone che cercano di ottenere determinati risultati creano dei quadri ‘visivi’ contenenti foto o immagini dei risultati desiderati. In questo modo quando lo sguardo cade molte volte al giorno sull’immagine dell’auto che si vuole, e la mente comincia ad accettarla come una ‘realtà’, poi è molto probabile che si manifesti nel mondo.
Il messaggio, pertanto, è che quando i nostri pensieri si combinano con la nostra abilità di visualizzare interiormente e si ha fede nel risultato, sono estremamente potenti. Quindi, quando ci focalizziamo sulla positività, è questa che introduciamo nella nostra vita. Al contrario, quando immaginiamo e visualizziamo situazioni negative, come il riportare alla mente eventi traumatici, o creare nella nostra mente scenari di disastri futuri, allora bisogna rendersi conto che il risultato di ciò sarà quello di avere un’abbondanza di ciò che non vogliamo.

Quindi, focalizziamoci su ciò che è buono, positivo e potente in modo da ottenerne di più nella nostra vita e nel mondo. Ogni pensiero emette un segnale, negativo o positivo e si realizza in conformità.
Possiamo usare questa tecnica in qualsiasi momento per elevare lo stato d’animo. Quando siamo in mezzo al traffico si può scegliere di guardare i grattacieli e inspirare i fumi di scarico oppure si può decidere di focalizzarsi sugli alberi che si ergono alti ed eleganti, vigorosi e armoniosi.

Si può scegliere di osservare come i fili d’erba imperterriti emergono tra le fessure dell’asfalto e notare come gli uccellini hanno sempre qualcosa per cui cantare mentre il cielo aperto ci fa sentire liberi. Mantenete queste immagini nella vostra mente e visualizzatele durante la giornata traendone un supporto per la vostra vita.

Qualcuno potrebbe chiedersi se con tutto questo visualizzare positività non si finisca per evadere la realtà. In verità è il negativo che è illusorio; come l’oscurità è assenza di luce, così il dolore e l’infelicità sono semplicemente l’assenza di gioia e leggerezza. Vi siete mai chiesti come mai non ci sentiamo attratti dall’infelicità e dalla depressione? Quantunque ci sentiamo depressi e infelici, faremo qualsiasi cosa pur di venirne fuori.

Nella meditazione Raja Yoga ci visualizziamo come anime, punti di energia luminosa ed eterna. Non possiamo vedere l’anima nella realtà poiché non ha dimensione fisica, ma quando mi visualizzo come anima, posso andare dovunque io voglia in un secondo. Questo punto indivisibile di sottile energia luminosa che io sono, dentro di me, l’anima che io sono, racchiude molte qualità: la pace, l’amore e il potenziale di infinita felicità. Posso visualizzarmi mentre vado da questo mondo fisico alla mia dimora di Pace, il luogo da cui sono venuta, il luogo che mi sembra tanto familiare.

Mi immergo in quel mondo di Pace e sento che questa energia mi colma e mi riporta alla mia verità. Quando ci visualizziamo con le nostre qualità originali dell’anima, esse cominciano a manifestarsi nella nostra vita quotidiana. Con il passar del tempo, manifesteremo il carattere e la personalità che desideriamo esprimere.
Se desideriamo diventare persone migliori, allora bisogna che ci focalizziamo sul positivo e non dare alcuna energia al negativo. Allo stesso modo, se vogliamo un mondo migliore, dobbiamo eliminare scenari di paura e di negatività dalla nostra mente e visualizzare il mondo nel quale vorremmo vivere.

È Ora… di renderci conto del potere dei nostri pensieri e del potere della visualizzazione usandoli per creare il futuro che vogliamo vedere nella realtà.

Per iscriversi alla Rajayoga Newsletter mensile e ricevere informazione su corsi di meditazione, eventi, ricette vegetariane e tanto altro, clicca qui:
http://www.rajayoganewsletter.com/newsletter.ht


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di controllo

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Accetto le condizioni della privacy